INSMLI
Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia
"Ferruccio Parri" di Milano
Mappa per testata INSMLI, Parri - Milano Portale INSMLI INSMLI - Istituto Parri, Milano INSMLI - Istituto Parri, Milano

Bandi e modulistica

Bando di concorso per posti di ricerca – anno 2009-2010

Modulo di domanda di partecipazione alla selezione di n. 5 posti di ricerca della Scuola superiore di studi di storia contemporanea dell’Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in italia
(anno 2009 – 2010)

  1. Bando 2009-2010
  2. Regolamento
  3. Modulo della domanda di partecipazione 2009-2010
  4. Modulo sulla compatibilità e la privacy

1. La Scuola superiore di studi di storia contemporanea dell’Istituto nazionale per la storia del Movimento di liberazione in Italia (d’ora in poi denominata Scuola) mette a concorso per l’anno 2009-2010, grazie al finanziamento ottenuto nel 2009 dalla Compagnia di San Paolo di Torino, n. 5 posti per progetti di formazione e ricerca, a ciascuno dei quali verrà assegnato un contributo dell’importo annuo di € 12.000 (dodicimila) lordi, erogati in dodici rate mensili, più un rimborso massimo di € 3.000 (tremila) per le spese relative all’attività di ricerca stessa.
I ricercatori sono tenuti a presentare, entro la scadenza dell’anno di ricerca finanziato, un saggio o un prodotto scientificamente equivalente, in forma definitiva e pubblicabile, contenente i risultati della loro attività.
A giudizio insindacabile del Comitato Direttivo della Scuola,i progetti potranno essere prorogati, per la durata di un ulteriore anno, in ragione della validità scientifica dei risultati conseguiti e delle risorse disponibili.

2. I posti di ricerca sono distribuiti per merito secondo i criteri indicati ai successivi art. 5 e 6.

3. Possono concorrere i candidati che abbiano conseguito con pieni voti, negli anni accademici dal 2002-2003 al 2008-2009 compreso, una laurea in scienze umane e sociali secondo il vecchio ordinamento, oppure una laurea magistrale secondo il nuovo ordinamento, e i dottori di ricerca che abbiano conseguito il titolo negli stessi anni. I candidati, comunque, non dovranno aver superato l’età di 35 anni alla data di scadenza del presente bando.

4. I candidati, all’atto del concorso, dovranno presentare un progetto di ricerca, originale e non facente parte di altri progetti in corso o conclusi, scelto tenendo conto delle indicazioni tematiche seguenti:
a) storia e patrimonio documentario dell’Istituto Nazionale e degli Istituti associati;
b) storia e documentazione dell’antifascismo e della resistenza in Italia e in Europa;
c) figure, momenti e problemi della storia del Novecento.

Tale progetto costituisce elemento di valutazione delle capacità del candidato di prospettare ipotesi di ricerca e di individuare i percorsi più idonei attraverso cui conseguire i risultati previsti.
Il Direttivo, qualora il candidato consegua l’assegnazione del posto di ricerca, si riserva di proporre modifiche rispetto all’argomento presentato o anche un progetto alternativo, al fine di conseguire con maggior efficacia le finalità della Scuola.

5. L’assegnazione del posto di ricerca avverrà esclusivamente mediante prove d’esame. Gli esami consisteranno in una prova scritta su temi generali di storia del Novecento e in un colloquio, che riguarderà i temi di ricerca che saranno stati proposti dai candidati stessi.
Il punteggio minimo per il superamento sia della prova scritta, che consentirà l’ammissione al colloquio, sia di quella orale, è di 30 (trenta) punti su 50 (cinquanta).
L’idoneità al conseguimento del posto di ricerca sarà riconosciuta ai candidati che avranno ottenuto complessivamente nelle due prove un punteggio minimo di 70 (settanta) punti.

6. Al termine delle prove, sarà stilata una graduatoria per tutti coloro che avranno ottenuto il punteggio utile al fine dell’idoneità. I posti di ricerca verranno assegnati per merito, sulla base di tale graduatoria.
Nel caso in cui, per rinunzia di vincitori, si rendessero liberi uno o più posti in data successiva all’atto dell’assegnazione stessa, si procederà a riassegnarli secondo la graduatoria.

7. L’assegnazione delle borse avverrà entro il 1° dicembre 2009.

8. Ciascun vincitore sottoscriverà l’impegno formale a rispettare le regole del Regolamento della Scuola.

9. Nel primo incontro con il Comitato direttivo della Scuola a ciascun vincitore verrà assegnato un tutor. Dovranno essere definiti per iscritto, in accordo con i rispettivi tutor, gli impegni di lavoro dell’anno di fruizione del contributo di ricerca, dopo di che decorrerà il diritto all’erogazione dello stesso in rate mensili. Per ragioni gravi e motivate il Comitato direttivo della Scuola può interrompere, dopo aver sentito il borsista, questa erogazione.

10. La fruizione del contributo di ricerca è incompatibile con altri assegni di studio, altre borse o contratti di studio retribuiti, e con attività di lavoro dipendente o autonomo. L’incompatibilità scatterà dal mese del primo pagamento del contributo, fino al termine dell’annualità.

11. Possono essere iscritti alla Scuola nell’anno 2009-2010 fino a tre ricercatori finanziati da Istituti associati all’Istituto nazionale o da altri enti esterni. La loro ammissione avverrà con le medesime modalità indicate negli articoli da 2 a 7 del presente bando, ma l’assegnazione del contributo sarà riservata a candidati residenti nella stessa provincia in cui ha sede legale l’Istituto o altro ente finanziatore.

12. Le domande, in carta libera sulla base del modulo predisposto, unitamente alla documentazione richiesta (certificato di laurea ed eventualmente di conseguimento del dottorato, per i quali non vengono accettate autocertificazioni, curriculum vitæ, scheda di rilevazione della situazione di compatibilità e autorizzazione al trattamento dei dati personali), dovranno pervenire a mezzo fax al numero 02.66101600 entro il 17 novembre 2009.
I progetti di ricerca dovranno essere consegnati il giorno della prova scritta, al momento della registrazione, in 5 copie.
I vincitori dovranno produrre la documentazione in originale al momento dell’assegnazione del posto di ricerca.

13. L’elenco di coloro che saranno ammessi alle prove d’esame verrà pubblicato sul sito dell’INSMLI (www.italia-liberazione.it) il giorno 20 novembre 2009.

14. La prova scritta si svolgerà il giorno 23 novembre 2009 a Firenze, presso la sede dell’Istituto storico della Resistenza in Toscana, in via Carducci 5, 50121 Firenze (FI), a partire dalle ore 11.

15. La prova orale seguirà immediatamente la correzione della prova scritta.

Milano, 28-10-2009

Tags : , , , ,
INSMLI "Ferruccio Parri" di Milano - v.le Sarca 336 (palazzina 15) - 20126 Milano Tel 02.6411061 - Fax 0266101600 - P.I. 07634660158 C.F. 80108310154. Copyright: Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported (CC BY-NC-SA 3.0)
Hex Wind designed by smslåntopplista.se